Corte di Cassazione n. 23726/2018 – autovelox – se installato sul lato opposto della carreggiata rispetto a quello previsto dal decreto prefettizio è illegittimo – 01.10.2018. -

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza de qua, ha stabilito che, se la rilevazione del superamento dei limiti di velocità avviene mediante apparecchio autovelox installato sul lato opposto della carreggiata rispetto a quello previsto dal decreto prefettizio autorizzativo, il relativo verbale di contestazione emesso per violazione dell'art. 142 del Codice della Strada deve ritenersi affetto da “illegittimità derivata”. CORTE DI CASSAZIONE VI SEZIONE CIVILE ORDINANZA N. 23726 DEL 01/10/2018 Presidente: D'ASCOLA PASQUALE Relatore: CARRATO ALDO Data pubblicazione: 01/10/2018 ORDINANZA sul ricorso 14457-2017 proposto da: COMUNE DI MACCHIA D'ISERNIA C.F.00069850949, in persona del Sindaco e…

Corte di Cassazione n. 24547/18 – ritardo aereo – onere della prova – 05.10.2018.

Sul tema dell'onere della prova in caso di ritardo del vettore aereo, la Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha ribadito il principio di diritto, enunciato nella recente ordinanza 23 gennaio 2018, n. 1584, secondo cui: «In tema di trasporto aereo internazionale di persone, regolato dalla Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 e dal Regolamento CE n. 261 del 2004, il passeggero che agisce per il risarcimento del danno cagionato dal negato imbarco, dalla cancellazione (inadempimento) o dal ritardato arrivo dell'aeromobile rispetto all'orario previsto (inesatto adempimento), deve fornire la prova dell'esistenza del contratto di trasporto (ossia produrre il titolo o il biglietto…

Corte di Cassazione Ordinanza n. 23908/2018 – preavviso di fermo amministrativo – sanzioni amministrative – competenza Giudice di Pace – 02.10.2018

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza in esame, ha ribadito quanto segue. “considerato che in tema di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, la competenza del giudice di pace è per materia in ordine alle controversie aventi ad oggetto opposizione a verbale di accertamento, ex art. 7 del d.lgs. n. 150 del 2011, nonché prioritariamente per materia, con limite di valore nelle ipotesi di cui alle lettere a) e b) dell'art. 6, comma 5, del citato decreto, per quelle aventi ad oggetto opposizione ad ordinanza-ingiunzione; gli stessi criteri di competenza vanno altresì applicati con riferimento all'impugnativa del preavviso di fermo, in quanto azione di accertamento…

Corte di Cassazione Ordinanza n. 9188/17 – sinistri stradali –indennizzo diretto – responsabile civile –litisconsorzio necessario – 13.04.2018.-

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza in oggetto, ha confermato il proprio recentissimo orientamento, secondo cui : “il responsabile civile deve essere citato anche in caso di pretesa rivolta direttamente al proprio assicuratore poiche’ “il sistema previsto dal Decreto Legislativo n. 209 del 2005 e’, per certi versi, identico a quello preesistente…… il litisconsorzio risulta essere necessario al fine di evitare che il danneggiante responsabile possa affermare l’inopponibilita’, nei suoi confronti, dell’accertamento giudiziale operato verso l’assicuratore del danneggiato, posto che i due assicuratori dovranno necessariamente regolare tra loro i relativi rapporti”. REPUBBLICA ITALIANA IN…
Errore
  • Il plugin ReCaptcha deve avere una Public Key impostata nei parametri. Contatta un amministratore del sito.

Inserisci l'indirizzo email del tuo account. Ti verrà inviato un codice di verifica. Una volta ricevuto il codice, potrai scegliere una nuova password per il tuo account.