Questo sito utilizza cookie di terze parti Se vuoi saperne leggi l informativa completa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi Informativa Completa

Hai rifiutato cookie. Questa decisione pu essere invertita .

Hai appena dato il permesso ai cookie per essere immessi sul vostro computer. Questa decisione pu essere invertita .

Cnf, diventare abogado è un abuso di diritto

Scritto da La Redazione on . Postato in News Legislative

Diventare abogado in Spagna e chiedere l'iscrizione all'elenco speciale degli avvocati stabiliti in Italia può configurarsi come abuso di diritto. Lo ha chiesto il Consiglio nazionale forense alla Corte di giustizia europea, presentando un rinvio pregiudiziale a titolo di giudice speciale delle impugnazioni sui provvedimenti di diniego di iscrizione da parte dei Consigli dell'ordine locali. Il 30 gennaio scorso il Cnf ha depositato una ordinanza di rinvio pregiudiziale, chiedendo se l'art. 3 della direttiva Direttiva 98/5/Ce «debba essere interpretato nel senso di obbligare le autorità amministrative nazionali a iscrivere nell'elenco degli avvocati stabiliti cittadini italiani che abbiano realizzato contegni abusivi del diritto dell'Unione». Di recente il ministro della giustizia, nella relazione sullo stato della giustizia in Italia, ha sottolineato come numerosissime richieste di riconoscimento dei titoli professionali siano state presentate proprio da avvocati spagnoli, «non di rado cittadini italiani laureati in Italia». Italiaoggi