Questo sito utilizza cookie di terze parti Se vuoi saperne leggi l informativa completa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi Informativa Completa

Hai rifiutato cookie. Questa decisione pu essere invertita .

Hai appena dato il permesso ai cookie per essere immessi sul vostro computer. Questa decisione pu essere invertita .

03.10.08. – Riforma del processo civile - grosse novità -

Scritto da La Redazione on . Postato in News Legislative

GIUDICE DI PACE  

Contenuto: Viene elevata la competenza per valore del giudice di pace: nelle cause relative a beni mobili (si passa da 2.582 a 5.000 euro);nelle cause di risarcimento del danno da incidenti stradali (si passa da 15.493 a 20.000 euro)
 Scopo della norma: Ridurre il carico di lavoro che grava sui tribunali e valorizzare il ruolo dei giudici più vicini al cittadino  

QUESTIONI DI COMPETENZA 
 

Contenuto: Le questioni di competenza devono essere eccepite immediatamente dalle parti e vengono decise in modo semplificato
 Scopo della norma: Evitare che le questioni di competenza possano essere riproposte in qualsiasi momento e facilitare la decisione della causa nel merito  

LEALTÀ PROCESSUALE 
 
Contenuto: Sono previste sanzioni processuali a carico della parte che, con il proprio comportamento, ha determinato un allungamento dei tempi di durata del processo, ovvero ha agito o resistito in giudizio con mala fede o colpa grave  Scopo della norma: Indurre le parti a comportarsi secondo buona fede e a non adottare comportamenti dilatori  

MENO FORMALISMO 
 
Contenuto: La parte che è decaduta per causa ad essa non imputabile potrà essere rimessa in termini. Gli atti nulli potranno essere sanati più facilmente  Scopo delle norme: Dare attuazione ai principi del giusto processo. Garantire l’effettività del contraddittorio. Consentire che il processo si concluda con una decisione sul mento della causa  

DECISIONE DELLA CAUSA 
 
Contenuto: Il giudice può porre a fondamento della propria decisione anche i fatti non contestati: chi si difende in giudizio non potrà limitarsi a tacere o a rispondere genericamente alle affermazioni di chi agisce, ma dovrà contestarle in modo espresso e specifico La redazione della sentenza sarà semplificata: dovrà essere concisa e potrà limitarsi a richiamare precedenti conformi  Scopo della norma: Semplificare l’istruzione della causa e la redazione della sentenza  

TESTIMONIANZA SCRITTA 
 
Contenuto: Il giudice potrà autorizzare l’acquisizione della prova testimoniale scritta nei casi più semplici in cui ad es. il testimone è chiamato a ribadire il contenuto di una fattura, un preventivo, un ordine di merce eccetera. Al testimone verrà recapitato un modulo contenente i capitoli di prova ammessi dal giudice sui quali il testimone è chiamato a deporre. Il modulo potrà essere poi spedito o depositato in cancelleria. Il giudice potrà sempre richiamare il testimone per la deposizione orale.  Scopo della norma: Ridurre i tempi di durata dei processi, non costringere i cittadini a recarsi in tribunale per testimonianze ripetitive, rendere più ordinato lo svolgimento delle udienze.  

TEMPI DEL PROCESSO 
 
Contenuto: Ridotto il termine entro il quale le parti devono procedere alla riassunzione del processo (a seguito di sospensione, cancellazione della causa dal ruolo, interruzione, cassazione della sentenza con rinvio; eccetera) dai 6 mesi attuali a 3 mesi. Ridotto il termine lungo per impugnare le sentenze da 1 a 6 mesi. Razionalizzati i tempi di espletamento delle consulenze tecniche. Eliminati gli attuali automatismi nella concessione dei termini alle parti per il deposito di memorie (i termini potranno essere concessi solo in caso di richiesta motivata e fondata su giusti motivi).  Scopo delle norme: Ridurre i tempi di durata del processo  

MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE 
 

Contenuto: Il Governo è delegato a introdurre forme più ampie di mediazione nelle cause civili e commerciali- La mediazione avverrà davanti a organismi professionali riconosciuti,anche attraverso procedure telematiche. Le parti che utilizzano la mediazione avranno agevolazioni fiscali. Il procedimento di mediazione non potrà durare più di 4 mesi.
 Scopo della norma: Ridurre il carico di lavoro dei tribunali. Facilitare forme di composizione non conflittuale delle liti.  

FILTRO IN CASSAZIONE 
 
Contenuto: Oggi la Cassazione è affollata di ricorsi per cause di valore molto basso o di scarsa importanza, sulle quali già esiste un orientamento consolidato. Viene introdotto un «filtro» per i ricorsi che riguardano questioni sulle quali la Cassazione si è già pronunciata più volte  Scopo della norma: Ridurre il carico di lavoro della Corte di Cassazione e permetterle di dedicarsi alle questioni di maggiore rilievo  

SPESE DI GIUSTIZIA 
 

Contenuto: Le spese del processo penale sono oggi anticipate dallo Stato e recuperate nei confronti del condannato attraverso una procedura lenta,farraginosa e infruttuosa (è recuperato meno del 10% di quanto lo Stato anticipa). La riforma consentirà di recuperarle in via forfettaria con una procedura snella e rapida, in cui la quantificazione delle spese e l’iscrizione a ruolo saranno curate da una società privata convenzionata (Equitalia Giustizia)
 Scopo delle norme: Recuperare una percentuale più alta delle spese. Sollevare le cancellerie da un lavoro contabile poco produttivo. Dedicare più risorse umane all’attività processuale.  

MISURE COERCITIVE 
 

Contenuto: Quando condanna una parte all’adempimento di un obbligo di fare o non fare il giudice potrà fissare una penale in denaro per il ritardo nell’adempimento e per le violazioni successive (ad es. la consegna dei minori nelle separazioni, l’esecuzione di lavori d’appalto o prestazioni professionali, il rispetto delle distanze nelle liti tra confinanti). In caso di inadempimento la sentenza costituisce titolo esecutivo anche per te somme di denaro e il creditore non dovrà iniziare un nuovo giudizio.
 Scopo della norma: Incentivare l’adempimento spontaneo di obblighi che non sono facilmente coercibili  

Fonte: Ministero della Giustizia
  

Articolo del Sole 24 Ore