Questo sito utilizza cookie di terze parti Se vuoi saperne leggi l informativa completa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi Informativa Completa

Hai rifiutato cookie. Questa decisione pu essere invertita .

Hai appena dato il permesso ai cookie per essere immessi sul vostro computer. Questa decisione pu essere invertita .

09.02.2011. - Milleproroghe, approvato nelle commissioni riunite affari costituzionali e bilancio in senato lo slittamento di un anno dell’obbligatorietà della media conciliazione -

Scritto da La Redazione on . Postato in News Legislative

Maurizio de Tilla, presidente Oua: «Respinto il primo assalto dei poteri forti, il via libera in commissione all’emendamento che prevede lo slittamento di un anno dell’obbligatorietà della mediaconciliazione è di grande importanza. Forte sarà il nostro impegno per evitare che continuino le ingerenze improprie di chi vuole “privatizzare” la giustizia civile (Confindustria, ecc)»L’OUA IERI HA ANCHE INVIATO DUE LETTERE IN DIFESA DEL LAVORO DEI SENATORI: UNA AL MINISTRO ALFANOE UNA ALLA PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA MARCEGAGLIAL’Organismo Unitario dell’Avvocatura apprezza l’esito favorevole dell’iniziativa per lo slittamento di un anno dell’obbligatorietà della mediaconciliazione in attesa della modifica del decreto legislativo, come indicato con una mozione approvata all’unanimità dal recente Congresso Nazionale Forense. Il primo successo è stata la presentazione bipartisan di emendamenti in Commissione Giustizia che recepivano le richieste dell’avvocatura (Lusi, Benedetti Valentini e Della Monica ecc), ieri, uno di questi, è stato approvato nelle Commissione riunite Bilancio e Affari costituzionali.Nel contempo il Presidente dell’Organismo di rappresentanza politica degli avvocati, Maurizio de Tilla, ha inviato, nella serata di ieri, due lettere (di seguito): una al Ministro di Giustizia Alfano e una al Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.
Fonte: oua.it